Per anni ho lavorato nei negozi di commercio elettronico svolgendo le mansioni di e-Commerce manager, ma fino a pochi anni fa il lavoro di e-commerce manager non aveva un nome, non aveva una riconoscibilità ben precisa. Molto spesso ero inquadrato come responsabile marketing o come consulente commerciale, ma nessuno o quasi parlava di e-commerce manager.

Quando mi chiedevano cosa facessi, la mia risposta, spesso imbarazzata, era: “Mah, mi occupo di vendere prodotti su internet”.

La gente mi guardava con occhi stralunati e pensava facessi un lavoro indecifrabile, quasi assimilabile a quelle mansioni mitologiche, come il dog sitter, quei lavori dei quali si sente spesso parlare perché enfatizzati dai media ma dei quali nessuno ha mai conosciuto un esponente.

Il mio imbarazzo però non era imputabile alla mancanza di sicurezza su quali fossero le mie mansioni quotidiane, o sulla mancata consapevolezza dell’importanza strategica del mio ruolo, ma sortiva dalla chiara comprensibilità che il tempo per spiegare il mio lavoro non fosse ancora maturo.

Ancora adesso, sebbene la vendita su internet sia una realtà ormai decifrata e ben conosciuta, mi capita di dover spiegare chi è un e-commerce manager, ma soprattutto cosa è un e-commerce.

A differenza di allora, mi premuro di spiegare con dovizia di particolari la mansione di e-commerce manager, perché la gente è più avvezza al mondo digitale e perchè ormai questo ruolo ha maturato una codifica bene chiara.

Inoltre le ricerche sul web in merito al lavoro di ecommerce manager stanno incrementandosi sempre di più, quindi  nasce l’esigenza di rispondere anche ad altre domande, per esempio come diventare e-commerce manager, ma soprattutto quale lavoro fa un ecommerce manager,  quali siano i requisiti di un e-commerce manager , come faccio a scegliere un e-commerce manager di qualità, e perchè collaborare con un ecommerce manager o con un

Ma non mettiamo i carri davanti i buoi e partiamo dall’inizio, come si fa nelle favole: C’era una volta l’e-commerce manager…

L’ e-Commerce manager chi è?

L’e-commerce manager è quel professionista che rispondendo al proprietario o al management dell’attività si occupa quotidianamente di realizzare, gestire ed ottimizzare un negozio digitale, in particolare si impegna a garantire dei risultati e a identificare la direzione strategica dello shop.

E’ vero, sembra una definizione da dizionario, didascalica e fredda, ed è una determinazione che per essere compresa appieno ha bisogno di essere letta e riletta.

Ma non porre tempo in mezzo, prosegui nella lettura e naviga nel sito e tutto sembrerà più chiaro.

Cerco di essere più concreto; l’e-commerce manager è colui che:

  1. interviene per seguire i lavori di realizzazione di uno shoponline,
  2. gestisce il negozio nella processazione delle sue operazioni quotidiane,
  3. tende continuamente all’ottimizzazione dei risultati del business identificando la strategia da seguire.

Piccolo Consiglio: il vero ecommerce manager è colui che gestisce il tuo negozio in tutto e per tutto, non è colui che gestisce la tua campagna di advertising o colui che fa il consulente tecnico.

Il vero e-Commerce manager?

Ora voglio chiederti una cosa. Ti è mai capitato di dover definire un argomento in maniera secca ma completa?
Sicuramente a scuola ti è capitato trovarti in imbarazzo davanti alla maestra, per una domanda molto semplice alla quale pensavi di saper tranquillamente rispondere.

“Allora dimmi, Davide, cosa è un albero”. Seppur nella sua banale semplicità questa domanda crea difficoltà di risposta. “Ma maestra, mmhhh, l’alberò è una pianta che con le radici è attaccata al terreno e mhh produce clorofilla…”

Le definizioni sono molto complesse perché lavorano sull’esclusione, cioè sul circoscrivere il più possibile l’argomento dando però un senso di completezza alla domanda. Spesso è più facile dire che “cosa non è una cosa” rispetto a “cosa è”.

Quindi partirò da questo assunzione per dirti chi è il vero e-commerce manager.

Come potrai notare nella definizione c’è la parola “quotidiano” che fa la differenza, e serve a differenziare il vero e-commerce manager da colui che invece dice di praticare questo mestiere.

  • Non è un e-commerce manager colui che lavora per una web agency, perché non è un manager ma ha una conoscenza verticalistica di un argomento: è un web marketer, è un commerciale…; non è un e-commerce manager perché lavora a spizzichi e bocconi per il tuo shop, e quindi come fa ad essere allineato alle tue problematiche, alle tue necessità, alla tua idea di brand?

Il vero e-Commerce manager lavora quotidianamente per il sito, lavora prevalentemente come dipendente o come stretto consulente, perché solo così:

  1. tocca con mano i problemi e le potenzialità dello shop;
  2. lavora sul campo avendo piena consapevolezza di tutti i processi quotidiani;
  3. riesce a creare un corretto allineamento tra il tuo brand e l’offerta del tuo sito.
  • Non è un ecommerce manager colui che ha frequentato dei corsi e-commerce, la teoria non basta, le cose sono ben differenti rispetto a quello che scritto su una lavagnetta luminosa, e spesso le cose sono diverse perché se vuoi avere successo con il tuo e-commerce devi avere un occhio non convenzionale, e non quindi non devi seguire la massa di persone che dicono tutti la stessa cosa, per interesse o per scarsa attitudine manageriale.

Il vero e-Commerce manager studia quotidianamente il settore ecommerce e quello digital, frequenta corsi, legge libri del settore, si aggiorna quotidianamente su internet. Lo studio è un plus.

  • Non è un ecommerce colui che ha lavorato in un ecommerce ma ha svolto mansioni precise, come gestire gli ordini, o rispondere al customer service; perché non ha una visione di insieme del progetto e-commerce.

Il vero e-Commerce manager è un professionista, cioè gestisce un negozio di commercio elettronico per lavoro e come dice la parola stessa, il vero ecommerce manager, è il responsabile di un progetto- Il vero e-Commerce manager sa leggere dei bilanci, sa come gestire economicamente un negozio, ha conoscenza commerciale perché deve approcciarsi ai fornitori.

  • Non è un ecommerce colui che il proprietario dell’azienda o il general manager della società, il quale, conscio delle proprie capacità manageriali e di leadership, decide ci gestire in autonomia questo progetto  ecommerce come ha fatto abitualmente per l’azienda che ha creato o sempre gestito.

Il vero e-Commerce manager è un manager esperto che ti consiglia che scelte fare su un argomento ben preciso: l’e-commerce. Non è un costo ma è l’opportunità per il successo del tuo shop online. Il tuo bilancio aziendale lo analizzi da solo oppure ti affidi ad un commercialista!?

Piccolo consiglio: l’ecommerce manager è un professionista, non è l’amico dell’amico che fa siti…

 Le Facce dell’ e-Commerce Manager

Il personaggio cattivo, femminile, delle fiabe è riconoscibile come la strega.
Se pensi alla squadra di Londra per eccellenza, pensi al Chelsea
La Luna ha una faccia nascosta, ma è invisibile a gli occhi.

Tutte le cose o gli argomenti presentano delle facce poco manifeste o meno conosciute, ma c’è sempre una versione ufficiale che serve a riconoscere un argomento.

Al momento anche l’identificazione della figura professionale dell’e-commerce manager è ancora poco ufficializzata.

Molto spesso l’e-commerce manager è quella figura che, vista la mancanza di una precisa nomenclatura e riconoscibilità ufficiale del suo prezioso ruolo, viene nominato ancora in mille modi diversi.

Vediamo le denominazioni principali:

Tutte queste accezioni indicano precisamente che, sebbene manchi una riconoscibilità professionale paragonabile ad altri professioni storiche come l’architetto, l’avvocato o il medico, si sta riducendo lo scollamento tra l’e-commerce manager e le altre figure professionali, ed evidenzia altresì l’interesse forte, prepotente verso questo tipo di mestiere.

Piccolo consiglio: se stai cercando un e-commerce manager prova a cercarlo anche tramite “parole chiave” sinonimiche…

 

Lo insegnano tutti i seo specialist  per avere una panoramica precisa su un argomento è bene utilizzare  gli innumerevoli strumenti che google ci mette a disposizione: Google Suggest, Google Trends, Google Keyword planner

Attraverso questi tools ho verificato come l’interesse verso questa figura professionale, ecommerce manager, è evidente.

I principali argomenti correlati alla figura dell’ecommerce manager sono:

  • Corsi di e-commerce
  • Ricerche di lavoro nel mondo ecommerce
  • Consigli su come diventare e-commerce manager

Questo fermento evidenzia la volontà

  • delle imprese di aprirsi al mondo della vendita su internet,
  • l’interesse dei giovani verso questa professione;
  • la necessità dei più di avere maggiori informazioni su questa professione che rimane ancora alquanto nebulosa.

Piccolo Consiglio: Qualsiasi ricerca tu faccia sul web, considera sempre le ricerche correlate. Avrai un sacco di sorprese…

L’e-Commerce Manager è un professionista

Perché deleghi le mansioni più importanti della tua società a professionisti esperienziati e dalle richieste economiche importanti, come i direttori commerciali, i general manager, i business evangelist, mentre quando devi aprire una nuova business unit dedicata alla vendita online, quando devi delegare la gestione del business online, ricerchi figure junior e ti affidi ad un annuncio su subito.it?

Il responsabile e-commerce è un professionista di alto livello, in quanto ha delle forti responsabilità e deve possedere delle competenze trasversali, si occupa infatti di

  • Gestire il personale che lo aiuta nella conduzione dello store (web editor content, web marketing manager, category manager, web developer…)
  • Gestire lo Shop nelle processazioni quotidiane e indirizzando lo shop verso l’efficienza economica, quindi il profitto, e l’efficienza del servizio e della customer experience
  • Gestire l’ottimizzazione o la realizzazione del progetto ecommerce. Con “ottimizzazione” s’intende l’aumento delle vendite e delle visite, il riacquisto dei clienti e l’aumento dello scontrino medio.

E’ indubbio, peraltro, che uno shop, essendo una attività complessa ed articolata non viva di vita propria, ma esiga una persona professionalmente preparata che sappia gestirlo e portarlo al raggiungimento degli obiettivi.

 Piccolo Consiglio: Prima di scegliere un ecommerce manager con il quale lavorare sincerati che sia veramente un professionista. Controlla dove ha lavorato. Vedi se ti chiede qual è la tua value proposition (se non te lo chiede è un segno grave). Ascolta attentamente le sue domande (se te ne fa poche difficilmente ti farà un bel lavoro)…

Chi è “ecommerce manager”

Le parole sono importanti, come diceva Nanni Moretti in Palombella Rossa, è pertanto c’è una differenza evidente tra la frase “chi è l’ecommerce manager”, che implica gli aspetti generalistici della materia, da “chi è e-commerce manager” che, invece, cerca di sottolineare ed evidenziare gli aspetti qualitativi della professione.

La parola stessa “professionista” collegata alle keywords “Ecommerce manager” evidenzia come l’attività svolta da queste figure, per essere tale, debba essere:

  • abituale, cioè quotidiana,
  • portatrice di abilità e competenza, le quali permettono allo shop di guadagnare nello svolgimento dell’attività,
  • diretta, tramite assunzione nella società o al massimo come stretto collaboratore.

–  Quindi seguire dei corsi di ecommerce ti permette di diventare un ecommerce manager amatore,
– Gestire un ecommerce da una web agency ti permette di diventare un conoscitore delle principali dinamiche del ecommerce, ma non di conoscere in profondità l’e-commerce sul quale si sta lavorando
– Lavorare all’interno di un e-shop ti fa diventare un esperto di un settore di un e-commerce.

Per essere un vero ecommerce manager, devi abbinare, al lavoro sul campo:

  • una preparazione scolastica pertinente
  • una forma mentis commerciale
  • una innata capacità organizzativa
  • una forte predisposizione allo studio e all’aggiornamento

Piccolo Consiglio: Se parli di shop online, di commercio elettronico, di ecommerce devi inevitabilmente considerare la figura dell’ecommerce manager. Senza di uno l’altro non esiste.

Be, il più riconosciuto ed immediato è insito nella finalità stessa dell’attività, far guadagnare il tuo negozio ecommerce, ma un buon ecommerce manager ha un dovere di fondo, quello di divulgare correttamente la propria attività, facendo conoscere l’importanza della propria partecipazione ad un progetto di commercio elettronico, e quello di farlo in maniera semplice e precisa esplicando le proprie mansioni ai responsabili o ai proprietari del negozio.

Quindi non è sufficiente far bene il lavoro di e-commerce manager, ma bisogna essere anche in grado di promuovere la professione come esperti di marketing, parlando la lingua di coloro che pagano; affrancandosi dai paroloni specialistici del mestiere, e spiegando che cosa faremo e come lo faremo il nostro lavoro di ecommerce manager.

Piccolo Consiglio: Se parli di shop online, di commercio elettronico, di ecommerce devi inevitabilmente considerare la figura dell’ecommerce manager. Senza di uno l’altro non esiste.

Conclusioni “Chi è l’ecommerce manager”

In questo articolo ho cercato di evidenziare chi è l’ecommerce manager, o meglio chi è il vero ecommerce manager, cioè colui che lavora tutti i giorni in uno shop online e che ha una esperienza concreta in questo settore.

L’ecommerce manager è prima di tutto un professionista, ed è un dipendente di una società o di un negozio, o lavora come consulente stretto.

Non è un ecommerce colui che gestisce un ecommerce tramite una agenzia web e colui che ha seguito dei corsi di formazione.

Le ricerche in aumento di questa figura evidenziano come l’ecommerce stia diventando una parte riconosciuta del commercio, c’è bisogno però di un ulteriore riconoscimento ufficiale di questa professione, e parte del lavoro spetta all’ecommerce manager stesso, che deve lavorare con professionalità, preparazione e con trasparenza.

Scarica l'articolo in pdf - Davide Mare .com | The port for e-Commerce Sailors

Chi è l’ e-Commerce Manager