Come Ottimizzare le Conversioni di un e-Commerce

“La vita è molto semplice, ma noi insistiamo a renderla complicata.”

Confucio è stato un filosofo cinese vissuto poco prima di Socrate, e, come tutti i pensatori che fanno citazioni brillanti, ho sempre avuto l’impressione che i loro pensieri siano elucubrazioni mentali per persone che hanno tanto tempo da perdere.

Li immagino nell’antica grecia, culla del pensiero filosofico per eccellenza, dispensare consigli utili ai concittadini che stavano guadagnandosi da vivere lavorando alacremente.

Però, devo dire che, investire tempo nel pensiero produce espressioni intelligenti, e quella sull’importanza della “semplicità” è una di queste.

Effettivamente, noi, molto spesso, ci perdiamo in ragionamenti astrusi, dimenticando di partire dalla base, dalle cose semplici.

Un sito e-commerce è un organismo realizzato attraverso la cooperazione di tantissimi elementi, operativi, strategici, manageriali.

Ma quando un sito è già online è fondamentale la parte analitica, quella che va ad estrapolare pochi dati basici, che fanno risaltare il benessere della tua attività di commercio elettronico.

Puoi avere una vita pregna di soddisfazioni, una vita impegnata e completa in diversi ambiti: professionali, amorosi, culturali, ma il corpo in piena salute è fondamentale per sostenere tutte le tue ambizioni.

Per osservare lo stato di salute del tuo e-commerce è sufficiente sbirciare su google analytics (et similia) controllando se tutto, dal punto di vista tecnico, sembra funzionare correttamente.

Se sei stressato, non godrai appieno la tua vita sentimentale, e non troverai piacevole nemmeno andare a farti la partitina di calcetto con gli amici il giovedi sera.

Consigli per Aumentare le Vendite: Migliora il tasso di conversione

  • Il traffico converte attraverso tutti gli strumenti (device).

traffico diviso per device | Davide Mare.com: The port for e-commerce Sailors

Traffico suddiviso per device | Davide Mare.com: The port for e-commerce Sailors

Cosa appare chiaro come il sole da questo report? Oltre il 50% dei consumatori entra su un sito attraverso il proprio mobile, ma del 100% delle vendite concluse dal negozio solo una persona su dieci alla fine acquista tramite il cellulare.

Sicuramente molti preferiscono navigare sul proprio smartphone in cerca di informazioni per poi concludere dal desktop di casa o dell’ufficio, ma una discrepanza così evidente fa suonare un campanello d’allarme.

Anche perché sui tablet la forbice tra visite e percentuale di acquisti è molto più consona e razionale.

Basta una immagine, e, in un lampo, un problema basico, evidente, semplice si propone in tutta la sua prepotenza. Capiamo se uno dei nostri device ha dei problemi tecnici.

Risolvendo eventuali difficoltà tecniche aumentiamo le conversioni senza toccare le campagna marketing del nostro e-commerce, senza rivedere la gestione del sito, senza riconsiderare la nostra strategia e-commerce

  • Migliira la velocità di caricamento del sito e-commerce.

Caricamento del sito per Browser | Davide Mare.com: The Port for e-Commerce Sailors

Velocità di Caricamento del sito per Browser | Davide Mare.com: The Port for e-Commerce Sailors

Se ne parla spesso, ma in pochi la valutano, perché la danno per assodata.

Qu le teorie si sbizzarriscono e si sostiene che un tempo massimo di caricamento per avere un buon tasso di conversione è massimo di 2 secondi, c’è chi dice che il tempo di analisi di una pagina sia di circa 7-9 secondi, c’è chi è convinto che solitamente si navigano per ogni sessione non più di 2-3 pagine.

Se proprio non volete affidarvi a queste basi statistiche, ragionate su come approcciate voi quando aprite un sito, su come reagisce un vostro parente più anziano, su come interagisce vostro figlio. Avrete già l’idea di quale soglia di pazienza ha un navigatore medio.

Voi aspettereste 20 secondi affiche possiate visitare un sito attraverso il vostro smartphone?

Attraverso questa seconda semplice analisi riusciamo a percepire se le basi del sito e-commerce sono valide. Trovato l’inghippo, se c’è, ottimizziamo il nostro sito e-commerce incrementando la conversion.

Ma c’è un ultimo tassello fondamentale da considerare, ed è il riscontro che hai dal traffico che ricevi.

  • Mgliora il ritorno (ricavi) dal traffico che ricevi dalle varie sorgenti

Sorgenti di traffico | Davide Mare.com: The Port for e-Commerce Sailors

Sorgenti di traffico | Davide Mare.com: The Port for e-Commerce Sailors

Cosa succede quando i visitatori stanno per entrare sul tuo sito grazie alle sorgenti di traffico?

Naturalmente questa non è una analisi che può farti razionalizzare anche le spese di marketing del tuo e-commerce perché è semplecimente una overview generale dello stato di salute di ciò che fai quando paghi per renderti visibile.

Ti serve per vedere se c’è qualche problema tecnico nelle tue campagne. Se attivi una campagna di marketing ma non ricevi del traffico vuol dire che probabilmente c’è qualche errore. Un link errato, mancante…

Insomma c’è un problema evidente.

Poi chiaramente dà questa presentazione puoi anche capire d’acchito qual è il settore marketing meno performante, sul quale bisogna lavorare per ottenere più risultati o paradossalmente quello sul quale stiamo lavorando bene, e puoi investire di più..

Ma attenzione non essere precipitoso, ormai il consumatore ha una buyer’s journey veramente articolata, e quindi bisogna pensare a quale importanza dare ai vari touchpoint, capire il momento nel quale il cliente entra: se vuole informazioni, se deve conoscere il prodotto, se è intenzionato ad acquistare….

Insomma l’attribuzione della vittoria al last click è roba non più presentabile per un e-commerce serio. (Evitare decisioni strategiche di marketing sull’onda dell’ultimo click)

Nell’immagine superiore per esempio c’è una semplice dissonanza nei risultati della campagna di adwords.

Tanto traffico, 3 persone su 4 arrivano da questo canale, ma solo 1 su ordine 5 arriva grazie alla campagna di adwords. Posto che non esiste un tasso plausibile. Non c’è un tasso di riferimento, ma oggettivamente così non va bene, vuol dire che si sta sparando tanto traffico generico. (Come aumentare il traffico qualificato del tuo sito e-commerce)

Però questa è un’altra storia.

Ci sono 3 piccoli e semplici passi per capire ed ottimizzare il tuo sito e-commerce, Analizza:

  • il traffico diviso per device,
  • la velocità di caricamento della pagine del sito,
  • il traffico proveniente dalle sorgenti.

Scarica l'articolo in pdf - Davide Mare .com | The port for e-Commerce Sailors

Aumenta le Conversioni del tuo Sito e-Commerce ottimizzando 3 semplici cose