L’organizzazione aziendale di un e-Commerce: Organigramma, Funzionigramma e Procedure

Cerchi un esperto di vendita online? Contattami subito

Scegli Professionisti qualificati per il tuo e-Commerce

Un e-Commerce per funzionare bene deve essere composto da pochi elementi!

Uno store online vive nella velocità di esecuzione, nella capacità adattiva al cambiamento. Risposte tempestive ai clienti, spedizioni celeri, caricamento della pagina prodotto istantaneo.

Viviamo nell’epoca della gratificazione subitanea, tutto deve essere immediato. Avere troppa forza lavoro impegnata nel progetto e-commerce conduce a rallentamenti esecutivi.

Molte riunioni, decisioni delegate al responsabile dell’area, interessi personali mettono a dura prova l’efficienza del tuo negozio elettronico.

Un e-Commerce per funzionare bene deve essere composto da molti elementi!

Uno shop online ben organizzato è professionale, ogni area è gestita da un team di persone dalle competenze verticalizzate.

La qualità, in un settore dalle scarse marginalità, dalla competizione sfrenata, strutturato sulla continua evoluzione dei suoi modelli di business, che vive nella perenne ricerca di persona altamente qualificate che sappiano lavorare nell’e-commerce in maniera precisa e focalizzata su pochi elementi, è vitale.

Solo attraverso l’inquadramento in compiti precisi e delimitati ogni risorsa può dare quella qualità che permette di emergere dalla concorrenza, lavorando con la sostenibilità economica.

Pensa alla organizzazione e all’organigramma dell’e-commerce

Far funzionare correttamente un e-commerce significa lavorare sulla organizzazione (e organigramma) dell’e-commerce.

Significa bilanciare perfettamente la quantità e la qualità delle professioni digitali che integri all’interno del tuo progetto e-commerce.

Una volta che hai l’idea di quale tipologia di e-commerce aprire, che cosa vendere, quale strategia consolidare, devi passare a capire chi saranno i tuoi compagni di viaggio.

Le professioni digitali essendo portatrici di competenze poco conosciute nel retail tradizionale, e soprattutto, non essendo presenti nelle classiche aziende strutturate, sono delle figure evanescenti; l’imprenditore che vuole aprire un e-commerce si trova nell’emblematico dilemma di capire come organizzare il proprio shop.

Non sto parlando solo del problema di come gestire un magazzino, il customer service, il digital marketing, ma di come strutturare l’organigramma del proprio progetto e-commerce.

Quante e quali persone devono entrare a far parte della nuova business unit?

Ma soprattutto posso riconvertire alcune figure della mia società a nuovi ruoli digitali?

Il giusto bilanciamento tra risorse ed esigenze dello store online che si vuole aprire è un percorso personale, che richiede l’analisi degli obiettivi aziendali, delle possibilità economiche, della strategia impostata.

Cerca professionisti di qualità per il tuo e-commerce

Ma su un elemento non si può transigere, se la quantità dei professionisti scelti per lavorare nell’e-commerce può essere sindacabile, sulla qualità non si può discutere.

La scelta dei professionisti digitali è incontestabile; bisogna assumere persone fortemente qualificate, che abbiamo esperienza.

Le figure junior in ambito digitale devono essere affiancate a persone dal curriculum strutturato.

L’e-commerce è un mondo che in pochi decenni ha conosciuto un’evoluzione pazzesca, la quale ha condotto la vendita elettronica da passione di pochi ad un mercato altamente competitivo e strutturato, il quale per diventare fruttuoso deve essere affrontato con la massima esperienza e capacità possibile.

In tale ottica, solo professionisti con esperienza riescono ad avere quelle qualità dettate dal loro percorso professionale per mischiare capacità innovativa, solida responsabilità, e visione strategica.

L’imprenditore che apre l’e-commerce, o che vuole fare il salto di qualità ottimizzandolo, non può prescindere dalla collaborazione con professionisti qualificati; altrimenti usufruendo del lavoro di figure junior, di persone riposizionate, si trova a non guadagnare.

Il ritardo di molte realtà aziendali italiane alla vendita sul web (al momento sembra che solo 2 su 10 abbiano un e-commerce) è abitudine comune pensare che sia dovuto agli scarsi risultati economici degli store online; è una correlazione fittizia, sarebbe più appropriato trovare il rapporto causale con la scarsa qualità di chi ci lavora dentro.

Sta all’imprenditore o all’e-commerce manager riuscire a creare un organigramma e-commerce con le risorse che servono per quel determinato progetto.

Prendi in considerazione anche il Funzionigramma per il tuo e-Commerce

Se l’organigramma parte dalle persone, nel caso, del funzionigramma si incomincia a fare un prospetto partendo dalle attività che ci sono da svolgere in un e-commerce.

In sostanza, quali attività ogni collaboratore deve svolgere? Metterle nero su bianco rende tutto più chiaro ed evidente, anche epr i dipendenti.

Quindi siamo partiti dal valutare tutte le aree che fanno parte del mondo e-commerce, poi abbiamo preso in considerazione le figure professionali afferenti alla vendita online, strutturandole e personalizzandole in un organigramma per la nostra società. Ora, non ci rimane che scegliere che attività deve svolgere precisamente ognuno dei professionisti che lavora con noi.

Quindi ognuno dei collaboratori deve conoscere i compiti e le responsabilità che ha, in tal modo tutte le persone che gravitano all’interno della tua struttura deve avere ben chiare le mansioni, in modo da non avere scuse su manchevolezze operative, ma anche in modo che il general manager sappia precisamente, che ogni attività è coperta.

I risultati, in tal modo, non mancano ad arrivare. Perchè Ogni persona è responsabile di determinate attività e ne risponde nel bene e nel male direttamente.

Una società e-commerce seria è strutturata concede ad ogni collaboratore di sapere chi è il suo diretto responsabile, o risorsa che deve rispondere a lui conosce le sue responsabilità mansionali, e poi!?

Devi stabilire con chiarezza tutte le procedure operative

Inoltre, ogni dipendente, deve sapere precisamente, non solo cosa fare (funzionigramma), ma anche come lo deve fare.

Le procedure sono utili per stabilire il modo in cui si devono portare avanti le attività, in modo che ci sia un disegno comune aziendale, e che ognuno non abbia procedure e metodologie diverse, che causino ritardi, incomprensioni o fallimenti.

Ogni professionista deve conoscere l’etichetta comportamentale, ed operativo all’interno del tuo e-commerce. Stabilire delle procedure serve per oliare l’assolvimento dei processi, che filano diritti più veloci, sono risolti in maniera qualitativamente migliore, perchè c’è maggiore comprensione tra gli addetti, dato che si parla la stessa lingua, ed è utile per velocizzare le operazioni.

In un mondo e-commerce sempre più concorrenziale e complesso, dove le marginalità si riducono costantemente, e la necessità di scalare è fondamentale, riuscire a razionalizzare i processi fa la differenza tra l’avere successo e sopravvivere.

Settare le procedure operative per ognuna delle aree aziendali porta all’automatizzazione dei processi e anche dei comportamenti.

L’automatizzazione è la parola chiave per crescere in maniera sostenibile, e quindi anche le attività umane devono essere standardizzate il più possibile per ridursi nella occupazione del tempo, e nella massimizzazione dei risultati.

Cerchi un esperto di vendita online? Contattami subito