L’essenziale è invisibile agli occhi, ma fa bene alle vendite del tuo e-commerce.

L’essenziale è invisibile agli occhi, ma fa bene alle vendite del tuo e-commerce.

L'essenziale è invisibile agli occhi, ma fa bene alle vendite del tuo e-commerce. Davide Mare .com | The Port For e-Commerce Sailors

Da bambino vivevo vicino ad un Pam e, con la mia baby-sitter, andavo spesso a comprare in quel supermercato.

I miei occhi erano spesso rapiti dai colori e dalla disposizione avvolgente dei prodotti, ero affascinato dalle luci e dall’abbondanza negli scaffali.

Mi trovavo nel Paese del Possibile, ogni cosa che desideravo, in quel luogo, era presente e si poteva ottenere.

Quell’esperienza elettrizzante ha condizionato la mia generazione, la quale si trova spesso preda di un comportamento compulsivo negli acquisti. Prima compra poi realizza l’inutilità dell’acquisto.

Quel periodo, però, ha condizionato positivamente anche la nascita della mia passione per lo studio della persuasione in ambito marketing. Tant’è che che mi trovo spesso ad analizzare la disposizione di ogni prodotto e la cura del dettaglio nella presentazione della merce.

Quelli erano gli anni 80, gli anni dell’abbondanza, della dimostrazione insensata del benessere.

Purtroppo un atavico germe condiziona le nostre menti, e, molto spesso, ancora adesso, siamo portati a considerare con maggiore interesse la quantità piuttosto che la qualità.

Pertanto siamo portati a sovraccaricare i nostri e-commerce con migliaia di prodotti e con articoli molto spesso poco affini tra loro.

Un e-commerce trasversale sebbene si ritenga abbia più alternative di vendita, perchè “se non vendo un prodotto ne vendo un altro”, in realtà presenta diverse difficoltà di espressione.

  • Non ti focalizzi su una linea di prodotti e quindi non hai un rapporto di acquisto privilegiato,
  • non diventi un brand definito nella mente del cliente e quindi difficilmente vieni ricordato nel momento del bisogno,
  • hai più concorrenti,
  • crei confusione nella mente del cliente che non sa più cosa comprare

Dobbiamo, invece, copiare dal periodo storico italiano più florido in termini economici e intellettuali: il rinascimento.

In quel tempo esistevano le botteghe, ognuno era specializzato in un settore particolare, ed ognuno aveva il proprio punto di forza, ogni bottega assolveva ad un compito particolare.

Sono contento, dopo l’abbondanza inutile degli ultimi anni, che finalmente nascano degli interessanti e-commerce verticali, specializzati in un unico settore o prodotto.

Dico i primi 3 che mi hanno colpito…

  1. 21 Bites: il primo sito e-commerce dove comprare snack a base di insetti,
  2. Olivyou: la più ampia scelta di olio extra vergine di oliva,
  3. Hopt: l’e-commerce dedicato alla birra artigianale.

Il segreto per avere un futuro nel mondo della vendita elettronica è definire il proprio ambito commerciale, cercando di circoscrivere la propria passione.

L’essenziale è invisibile agli occhi, ma fa bene alle vendite del tuo e-commerce.