Logistica Efficiente per il tuo e-Commerce

Logistica Efficiente per il tuo e-Commerce | Davide Mare . com - The Port for e-Commerce Sailors

La logistica è un fattore chiave per il successo del tuo e-commerce

Vi siete mai chiesti come finire nella buy box di Amazon?

Chi vende sul marketplace più famoso del mondo, insieme ad Alibaba, si sarà chiesto come essere il venditore automaticamente selezionato quando ci sono più reseller di un articolo.

Chi finisce nella buy box incrementa esponenzialmente la possibilità di vendita di un prodotto, perché la maggior parte degli utenti nel suo percorso di acquisto seleziona un articolo mentre non bada al venditore che la vende.

Quindi uno dei criteri per vincere la Buybox è quella di avere una logistica efficiente ed efficace.

Con il termine logistica si intende, in una impresa, quel servizio che si occupa dell’approvvigionamento e della spedizione-consegna dei prodotti.

Quindi la logistica di un e-commerce si occupa di rifornirsi del materiale da stoccare in un magazzino, e della parte di trasporto e consegna degli articoli venduti sullo shop on-line. (In alcuni casi, quando si apre un e-commerce che agisce in triangolazione, definito anche e-commerce in dropshipping le logiche sono un po’ diverse)

L’evoluzione della logistica con la crescita dell’e-Commerce

Gli e-commerce manager che vogliono strutturare un business online che funziona devono occuparsi con attenzione, professionalità e strategia:

  • del servizio di assortimento del magazzino,
  • della gestione dello stesso,
  • e del servizio di trasporto e consegna degli ordini venduti.

L’evoluzione del mercato e-commerce, con l’esplosione degli ordini fatti sul web, ha accresciuto la complessità di gestione del magazzino di uno shop on-line e al contempo ha rivoluzionato il servizio di trasporto e consegna dei prodotti sul territorio.

Si parla di consegna last mile, di centri di smistamento nelle grandi città, e di picking point dove l’utente può ritirare gli ordini con estrema comodità.

Con la crescita dell’e-commerce è cresciuto il business della logistica, sono sempre di più i magazzini che offrono servizi di gestione in outsourcing e sono sempre di più i corrieri che offrono tariffe più basse rispetto ad anni fa, con servizi più evoluti (ad es. come gli sms interattivi, attraverso i quali il cliente può spostare o rischedulare la consegna del proprio pacco).

L’importanza di integrare un software gestionale per il tuo e-commerce

Il buon trasporto di un prodotto è un fattore fondamentale ma indipendente dal tuo controllo.

Non ci sono esempi di corrieri interni ad un e-commerce, se non Amazon che sta sviluppando una propria logistica, ma ogni e-commerce si affida ad un servizio esterno: Sda, Bartolini, Tnt, Dhl, Ups…

Quindi il modo migliore per garantire questo servizio è scegliere un corriere valido, professionale, conoscendo bene le logiche di funzionamento dei trasportatori. (Quale corriere scegliere per il tuo shop e-commerce?)

Dove possiamo fare meglio per offrire una logistica efficace, e quindi riuscire a creare una customer experience migliore per il cliente ( e non solo) è avere un gestionale da collegare al proprio Cms e al proprio magazzino.

Perché è così importante avere un gestionale per la logistica e-Commerce?

E’ fondamentale avere un gestionale perché in un unico luogo puoi avere a disposizione tutte le informazioni importanti per offrire un servizio logistico di alto livello, che ti permetta di pianificare la gestione del magazzino e la vendita in maniera professionale.

Il gestionale diventa il centro di controllo di ogni tua attività: fatturazione, gestione del catalogo, analisi delle vendite e di acquisto, analisi sell in e del sell out, passano da lì.

Il gestionale aggiorna direttamente il cms. Quindi molti dei tuoi lavori quotidiani, le cosiddette operations di un e-commerce, vedono concentrare i propri sforzi su questa applicazione.

Vediamo a cosa ci serve integrare tutto il nostro lavoro logistico attraverso un gestionale.

Perché è cosi importante avere una strategia distributiva (logistica) ben strutturata per l’e-commerce

1. Gestire “facilmente” la fatturazione

Il gestionale ci viene in aiuto per la fatturazione, perché ogni ordine viene conteggiato al suo interno, agevolando nettamente il lavoro del reparto amministrativo.

Un e-commerce è un negozio che può fare tanti ordini quanto un piccolo supermercato della gdo. In un giorno può gestire anche migliaia di ordini. Avere un sistema che automatizzi questo servizio diventa necessario in un ottica di crescita sostanziale, ma anche di semplice efficientamento della operatività quotidiana.

2. Completa tracciabilità della merce

Sul gestionale puoi caricare il ddt di arrivo della merce nel tuo magazzino.

Ad ogni referenza è collegato un lotto che ti serve per identificare quei prodotti. In altre parole il lotto non è che la sua carta di identità. Nel caso in cui ci siano dei problemi successivamente all’invio della merce, come il malfunzionamento del prodotto, possiamo riconoscere che c’è qualche problema su qualche lotto, potendo assegnare ad ogni articolo il nome dell’acquirente.

3. Approvvigionamento e riassortimento efficiente

L’attività più complessa nel campo logistica è quella dell’approvvigionamento della merce.

  • Quanta merce acquisto?
  • Cosa stocco nel mio magazzino?
  • A queste condizioni quanto dura la merce ferma nel magazzino?

Sono domande che affliggono qualsiasi e-commerce manager, poiché pur non essendo un esperto di logistica deve conoscere le basi della gestione della merce in un magazzino dedicato alla vendita elettronica.

Le decisioni da prendere sono numerose. Stocco ogni prodotto presente sul mio shop online? Quante unità compro di un determinato prodotto? Quando e quanto riassortisco il materiale?

Avere un gestionale integrato al proprio cms semplifica la vita, poiché oltre oscurare i prodotti in rottura di stock in magazzino, rendono tutto automatico, permette di avere delle statistiche del vendita dei mesi e degli anni precedenti.

La reportistica consente di settare delle unità minime dei prodotti da tenere nel proprio magazzino, considerando l’andamento precedente, il superamento di tale soglia fa scattare un alert. In tal modo quando scendiamo sotto la soglia di disponibilità veniamo a conoscenza in maniera automatica della necessità di riassortimento.

La parte più complessa è essere consci che quella numerica può esser una stima che non tiene conto dell’andamento anomalo delle vendite, che può essere causato da campagne di advertising, dal periodo stagionale o dal pricing.

Quindi la dinamicità di queste soglie va sempre valutata in base a diversi fattori, e non può essere considerata un valore perpetuo.

Attraverso questo gestionale noi conosciamo quanta merce dobbiamo comprare in un determinato periodo temporale, e sappiamo quando sta per finire.

La parte fondamentale è settare bene il magazzino sul proprio gestionale nel momento dell’abbrivio dell’attività o nell’implementazione del magazzino.

In tal modo possiamo garantire la riduzione degli errori di previsione della merce e al contempo soddisfiamo completamente la domanda, poichè abbiamo una pianificazione professionale ed evoluta.

4. La disponibilità della merce

Ad ogni cliente piace conoscere la disponibilità dei prodotti presenti su un e-commerce.

Per garantire un’ottima customer experience è necessario rendere l’’esperienza di acquisto, di contatto, assolutamente priva di difficoltà ed incertezze.

Ogni cliente che cade sul tuo sito deve sapere se il prodotto che sta cercando è disponibile, e deve sapere in quanto tempo gli può essere consegnato.

Non avere a disposizione questi elementi riduce fortemente il famoso tasso di conversione del tuo e-commerce.

Conoscere la disponibilità numerica del prodotto dà un vantaggio in più, permette di agire su una delle leve di persuasione più conosciute: la scarsità.

In ogni uomo è prevalente la paura della perdita rispetto al desiderio di ottenere una vittoria. Pertanto inserire la quantità numerica di disponibilità di un prodotto consente di agire inconsapevolmente sulla mente del consumatore spronandolo all’acquisto.

Noi attraverso un gestionale riusciamo a garantire un allineamento delle quantità tra magazzino, cms e sito e-commerce.

5. Gestione con efficacia ed efficienza un magazzino

In molti quando aprono un e-commerce pensano a quale piattaforma usare, da quale web company farsi accompagnare per la digitalizzazione, si scervellano su quanti e quali prodotti inserire; ma pochi pensano che nella produzione di un business plan che tenga conto correttamente del conto economico di un uno shop online, deve essere valutato il magazzino e il gestionale.

Il magazzino ha diversi costi da considerare, quelli del personale, dello spazio fisico occupato dalla merce e da vari costi accessori.

Una volta valutata la necessità di avere un magazzino dedicato alla vendita e-commerce però bisogna fare un ulteriore step evolutivo; devi valutare come efficientarlo.

Sì, perché le cose da considerare sono numerose:

  • L’allocazione dei prodotti sugli scaffali è già una azione complessa che però se ben effettuata porta dei benefici evidenti.
  • Conoscere il punto di prelievo esatto della merce velocizza il processo di evasione dell’ordine e consente di risparmiare sulla gestione dell’ordine.
  • Decidere se fare il picking ad ordine o generale è un altro aspetto che produce effetti diverso sul bilancio del tuo e.commerce.
  • Gli ordini vengono spediti su un unico pallet o invece sono consegnati al corriere singolarmente?
  • C’è una persona che gestisce l’intero processo, picking, imballaggio, consegna al corriere, o invece ognuno ha le proprie funzioni?
  • Hai pensato a come evidenziare i prodotti per renderli riconoscibili?
  • Cosa appare sulla scheda di picking generata dal gestionale?
  • Oltre i dati dell’ordine e l’allocazione, è segnalata la modalità di imballaggio per semplificare la vita e il tempo dell’addetto del magazzino?

Come puoi vedere ci sono numerose scelte da compiere per rendere un magazzino efficiente ed efficace: decidere l’ubicazione, l’identificazione, le modalità di picking e di consegna.

Tutto aiuta a risparmiare ma anche ad efficientare la gestione degli ordini, garantendo un servizio di qualità, elemento fondamentale per essere valutati positivamente dagli acquirenti.

Oltre che un criterio di giudizio, riuscire a rendere efficiente un magazzino significa garantire al cliente un livello di servizio memorabile.