Più sei grande e più la seo diventa importante per il tuo e-commerce

Hai un e-commerce è vuoi essere certo di aver impostato una buona strategia di posizionamento organico? Allora ti consiglio di leggere attentamente l’articolo.

Te lo chiedo perchè aver fatto un buon lavoro in questo campo è cosa lunga e difficile. Al momento ci sono ancora indiscrezioni e poche certezze.

Molti specialisti seo, dicono di aver trovato il santo Graal del posizionamento organico, sino a quando un nuovo aggiornamento dell’algoritmo di Google, ne azzera gli sforzi.

Ad Agosto del 2018, Google ha rilasciato uno di questi famosi aggiornamenti, e tantissimi, anche famosi, siti e-commerce, si sono trovati, da un giorno all’altro, con metà del traffico organico.

algoritmo 1 agosto 2018 google | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

algoritmo 1 agosto 2018 google | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Conosco personalmente siti che sono passati da circa 3000 a 1000 utenti quotidiani, nel giro di 10 giorni. Una tragedia.

Per un e-Commerce, una perdita di 2000 utenti al giorno, può significare perdite di fatturato mensile che si aggirano attorno ai 40.000 mila euro.

Sì hai capito bene. Un e-commerce che ha un conversion rate dell’1% con uno scontrino medio classico di 70 euro perde quella cifra mensile.

3 Mesi così e puoi chiudere il negozio online, perchè non hai più liquidità per pagare le fatture o per investire nell’acquisto della merce o nel pagamento degli stipendi.

Fallisci nel giro di 3 mesi, senza accorgertene, per una scelta di Google.

Questo fa capire come fare la seo in maniera professionale sia tutt’altro che facile, e quanto sia importante in una strategia marketing lavorare costantemente per il tuo posizionamento organico.

Vantaggi della Seo – Posizionamento organico

Oltretutto sappiamo perfettamente come il posizionamento organico sia una attività che ha delle peculiarità positive rispetto alla keywords advertising; ad esempio, porta traffico costantemente nel tempo, chiaramente con degli accorgimenti continui, e attira traffico che incomincia a conoscere il tuo brand, quindi prende il consumatore in un momento lontano dall’acquisto (ricordiamoci della buyer’s journey).

Per evitare di trovarci in questa situazione dobbiamo avere la certezza di aver strutturato il nostro e-commerce nella maniera più compatibile alle guide seo dei motore di ricerca.

Gli Ambiti della Seo: onsite, offline, tecnica

Hai rispettato le basi della Seo?

  • Hai lavorato sulla Seo on-site?
  • Hai gestito la Seo off-site?
  • Infine, hai preso in esame la Seo Tecnica?

In questo articolo ci occuperemo dell’analisi del posizionamento organico per quella parte più noiosa e presa sottogamba dalla maggior parte degli e-commerce.

Vedremo quali sono quelle attività che sono necessarie per essere certi di aver fatto un buon lavoro di Seo tecnica.

Sitemap e Robots File

Sono 2 i file da fornire a Google: sitempa e Rotbots file

Semplificando il più possibile, con i Robots file dici a Google che cosa può e non può visitare del tuo sito.

Mica vuoi presentare la pagina di accesso al tuo back-end? Sembra una banalità ma spesso si trovano siti e-commerce dove trovi gli hyperlink del sito di sviluppo.

Di solito viene generata automaticamente, basta settare i criteri di scandagliamento del tuo e-commerce.

Faccio un ulteriore esempio. Hai un blog collegato al tuo woocommerce. Lasci che le pagine create dai tag siano visibili? Non c’è una risposta esatta dipende da come gestisci i tag, e da come credi sia giusto strutturare il blog.

robots file | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

robots file | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Passiamo alla sitemap.

Credo che tutti ne abbiano sentito parlare, sono quei file xml, che sono la mappa del nostro sito. Puoi trasmetterle a Google, attraverso la search console.

sitemap Google | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

sitemap Google | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Negli e-commerce strutturati di solito la sitemap è suddivisa per:

  • prodotti,
  • categorie,
  • immagini,
  • pagine istituzionali.

Quindi avremo una sitemap che fa da cappello, e le altre che saranno verticalizzate per tipologia di link trattati.

Le sitemap sono liste di link.

Questi due file sono fondamentali per l’indicizzazione. Comunicano al crawler la struttura del nostro sito sostanzialmente. Sono la base.

La Velocità del Sito e-Commerce

Da anni si parla dell’importanza che attribuisce Google alla velocità di caricamento.

Avere un sito che si carica velocemente è fondamentale perchè:

  • Diminuisce il bounce rate
    (e conseguentemente Google ritiene il tuo sito di qualità, e quindi lo fa salire nel ranking della serp rispetto ai concorrenti). Se poche persone escono subito da un sito, si ipotizza che il materiale contenuto sia pertinente, interessante e di qualità. Quindi gli si dà rilevanza.

 

  • Aumenta l’esperienza di acquisto del consumatore.
    Ed è noto che questo elemento è una discriminante fondamentale per l’aumento del conversion rate. In altre parole, gli utenti acquistano più facilmente, e si ricordano di voi in maniera positiva. Quindi ritornano.

Pertanto usa i tool per analizzare la velocità di caricamento delle pagine del tuo e-commerce (ad esempio: Google Page Speed Insight)

velocità caricamento sito | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

velocità caricamento sito | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Una volta lanciato il lavoro del tool ti viene offerta una disamina completa degli aspetti tecnici del tuo e-commerce.

Solitamente le cause del lento caricamento di una pagina sono da addurre a:

  • la configurazione del server (mai usare server condivisi se hai un e-commerce)
  • I css, i Javascript e le immagini
  • la struttura della pagina html

La Gestione dei Redirect

Ogni e-Commerce deve usare i redirect, ogni shop online deve reindirizzare una pagina ad un’altra, quando un prodotto diventa indisponibile o una pagina ha perso il suo senso.

redirect url sito | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

redirect url sito | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Ti sarà capitato sicuramente che un prodotto che avevi a catalogo, sia uscito di produzione, o che, per ragioni commerciali, non ti interessa più venderlo.

Cosa fare quindi?

Mandiamo direttamente l’utente sulla pagina in sostituzione. Può essere il nuovo prodotto che va a sostituire quello vecchio, ad esempio.

Se non lo facciamo avremo un bel 404.

pagina 404 | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

pagina 404 | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

In sostanza perderemo tutto il traffico di quella pagina.

Noi avremo posizionato con fatica un prodotto, e ci troveremo con tanti consumatori che cliccando nel risultato della serp vengono mandati ad una pagina di errore. Il famoso 404.

Prima di tutto perdi credibilità, ma perdi anche traffico e quindi vendite.

Questa attività va fatta sempre, e devi monitorare costantemente il tuo sito e-commerce, in modo che non abbia 404.

Html della pagina

Usate uno dei tool disponibili online che vi aiutano a vedere come il crawler di Google vede la vostra pagina.

In tal modo vi accorgete quali sono le cose che vede all’inizio del suo percorso.

come google vede il nostro sito attraverso gli spider | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

come google vede il nostro sito attraverso gli spider | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Sapete benissimo che le cose di una pagina che vengono esaminate per prima sono quelle che vengono considerate più importanti dal motore di ricerca.

Vi capiterà spesso di trovarvi a vedere pagine dove i contenuti pregnanti, come il titolo del prodotto e la sua descrizione appaiano dopo centinaia di righe di codice?

Fatemi aiutare da un buon web developer o web master.

La struttura del codice html è fondamentale per apparire dare pregnanza alle cose più importanti del nostro e-commerce.

Canonical Url: La duplicazione dei contenuti

Le Canonical Url sono state lanciate da Google da 10 anni. Eppure non tutti gli e-commerce le utilizzano.

consigli di Google per i canonical url | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

consigli di Google per i canonical url | Davide Mare – Il Vero e-Commerce Manager – Vendi di più, Vendi Meglio!

Sappiamo ormai da tempo che la duplicazione dei contenuti, sia in quanto copia da altri portali, sia la proposizione nello stesso e-commerce di contenuti uguali con url inficia negativamente sul posizionamento del sito.

Il canonical url comunica a Google dove si trova il contenuto originale, a che se questo è raggiungibile da link diversi.

Moto spesso facendo una ricerca in una serp capita di trovare indicizzato un path che ha gli elementi del motore di ricerca interno del sito e-commerce. Un utente inserisce una parola chiave nel motore di ricerca ed ha come risultato la pagina di listing di una categoria del sito.

Il consumatore può raggiungere quella pagina, direttamente dal menù o attraverso il motore di ricerca.

E’ nostra cura indicare a Google qual è il contenuto di base, quello da prendere in considerazione.

Conclusioni

La seo è per ogni e-commerce un argomento ineludibile.

Attraverso il suo corretto utilizzo il tuo e-commerce può ridurre la spesa del marketing, aumentare il traffico di qualità, crearsi un traffico costante, e soprattutto, può mantenere una sostenibilità economica.

Se fai le cose bene, è difficile che Google penalizzi il tuo sito, ed anche se succede puoi tornare ai livelli precedenti in maniera repentina.

Pertanto chiunque mette le mani su un e-commerce deve conoscere le basi della seo.

Senza la seo sei dipendente dal marketing online, e ti perdi una parte una buona parte dei consumatori che con la loro customer journey non passano dagli annunci sponsorizzati.

Quindi, per avere un e-commerce sostenibile economicamente, è indispensabile attivare una strategia di seo.